Prosecco 2013 l’annata migliore degli ultimo millennio

prosecco-grape-bunchI francesi continueranno a prenderci per i fondelli (qui) e i giornali italiani continueranno a scrivere la stessa cosa che hanno scritto ogni fine agosto da 10 anni a questa parte,  sarà la vendemmia del secolo, qualità alle stelle e 0 (zero) problemi.

Ma partiamo dall’inizio.

– Annata partita sotto la pioggia, abbiamo lottato come guerrieri per salvare l’uva delle muffe (Maggio e Giugno)

– Seconda parte dell’annata, siccità. Abbiamo continuato a lottare per evitare di perdere parte dell’uva (Luglio)

Mi vorrei soffermare però sul periodo che decide veramente le sorti dell’annata, quello che va dall’invaiatura (il cambio di colore della buccia) alla vendemmia.

Fino ad oggi posso tranquillamente dire che è stato un periodo spettacolare,

-Fresco di sera e caldo secco di giorno, gli sbalzi termici aiutano notevolmente a mantenere i profumi ai vini

– Non ci sono più problemi di siccità dopo le ultime piogge

– L’uva è sana e la buccia spessa e croccante

– Vendemmieremo finalmente a metà Settembre con (si spera) temperature gradevoli

Fino a questo momento quindi si prospetta un’annata eccellente. Per dire che sarà l’annata del secolo però preferisco aspettare Novembre quando tutti i vini avranno finito di fermentare.

Tags:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.