Prosecco diaries: Luglio

Luglio 2015 lo ricorderemo come uno dei mesi più torridi ed asciutti degli ultimi anni.

Temperature che hanno sfiorato i 40° e che stentavano a calare persino di notte, ondata di caldo africano che proseguirà per tutta la prima quindicina di Agosto.

Le nostre vigne si sono comportate abbastanza bene anche grazie ad un buon lavoro fatto in primavera dove abbiamo selezionato tutti i germogli e diminuendo così la quantità di grappoli per pianta.

La vigna che più ha sofferto è stata quella di Monfumo dove siamo stati costretti a portare acqua con una botte da liquame.

irrigazione di soccorso vigneto

Abbiamo rallentato i ritmi in vigna ritardando cimature per evitare che il sole colpisse direttamente i grappoli e abbassasse il contenuto acidico dei grappoli.

Abbiamo evitato persino di sfalciare l’erba per fare in modo che la terra rimanesse coperta e quindi umida.

Abbiamo smesso di trattare con rame a metà mese ed abbiamo fatto un solo passaggio con dello zolfo ventilato verso il 20 di Luglio. La Glera è sana e bella, l’annata non ha richiesto grandi sforzi per i trattamenti, ce la siamo cavata utilizzando meno della metà del rame consentito in agricoltura biologica.

Se volete confrontare le varie annate ecco qui:
Luglio 2014 
Luglio 2013
Luglio 2012

Tags:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.