Prosecco diaries: Novembre 2017

Novembre, come sempre, è un mese dove ci allontaniamo dalla vigna per concentrare le nostre attenzioni ai vini e ai clienti.
Giornalmente assaggiamo tutti i serbatoi e ci confrontiamo per capire se siamo sulla strada giusta.
Quest’anno i vini faticano ad illimpidirsi e non presentano particolari problematiche. Tanta struttura e una sapidità ben bilanciata saranno il minimo comun denominatore di questa annata.
L’altro aspetto che ci ricorderà questa 2017 sarà l’immagine dei serbatoi rimasti vuoti a causa della gelata primaverile.
Come sempre attendiamo Novembre per parlare di come sono i nostri vini e possiamo dire di essere pienamente soddisfatti.

 

1 novembre: i nostri amati Colli Asolani

colli asolani asolo docg

2 Novembre: Siamo su Spirito di Vino!
“Da consigliare l’assaggio dell’Asolo Prosecco ColFondo 2015 Bele Casel. Ha profumi di pera e di pesca bianca; in bocca è piacevolissimo, sapido, leggero, con un ritorno fruttato. Ottenuto da uve Glera e vecchie varietà tipiche dei Colli Asolani quali Bianchetta, Perera, Rabbiosa, Marzemina Bianca, coltivate in regime biologico, presenta la caratteristica torbidità”

spirito di vino bele casel asolo

 

3  Novembre: Solo un travaso, vini che faticano a illimpidirsi e come sempre il tempo che fa da padrone.

base spumante asolo prosecco docg

 

4 Novembre: Meraviglia a Monfumo

monfumo bele casel

 

8 Novembre: Grazie Seth per la bellissima foto scattata in uno dei nostri ristoranti preferiti di Honolulu, The Pig and the Lady

colfondo honolulu bele casel

“Aspetta, cosa? A primo impatto, è stato un abbinamento curioso. Prosecco, nasce nel Veneto in nord Italia, è un vino spumante di facile beva e secco con aromi intensi ed espressivi e sentori di mela verde, melone d’inverno, pera e caprifoglio. Con questa esplosione di frutta nel bicchiere, il Prosecco è solitamente dolce. E non è di sicuro il primo vino che viene in mente con questo piatto ricco, terroso e cremoso.”

“Questo non è di sicuro un prosecco ordinario. Il Bele Casel ColFondo Prosecco fa la fermentazione simile al metodo Champagne, con la seconda fermentazione che avviene in bottiglia (a differenza del prosecco metodo martinotti dove la fermentazione avviene in autoclave). A differenza del metodo Champenoise, non viene fatta la sboccatura e quindi i lieviti rimangono in bottiglia finché non si stappa. Il risultato è un vino con sentori complessi di frutta e terra, con una struttura che si abbina egregiamente con il ripieno cremoso di funghi e pasta sfoglia. Come tipico del prosecco, il finale è asciutto, pulisce il palato e lo prepara per la portata successiva”

Traduzione dal blog Musings by the Glass

 

10 Novembre:Una magnifica serata dai Saggi Bevitori  dove siamo riusciti a raccontare la storia della Bele Casel davanti a più di 60 appassionati.rocca asolo bele casel

Grazie di cuore, Saggi Bevitori

 

19 Novembre: Unearthed wines 2017,Helsinki. Grande attenzione al ColFondo 2016 e all’Extra Brut

bele casel helsinki

Grazie Vinonostrum!

20 Novembre: Bele Casel e Aqua Crua all’ALMA di Colorno. Una serata passata alla scuola internazionale di cucina dove per puro caso abbiamo riassaggiato un ColFondo 2015 in splendida forma

bele casel alma colorno

 

21 Novembre: Cominciano le potature nella vigna di Caerano e si notano i danni che la gelata primaverile ha fatto, sarò la caratteristica di quest’annata.
Tralcio rovinato dalla gelata arrivata quando il germoglio era alla 3/4 gemma.

 

25 Novembre: Finalmente si respira l’aria del Mercato dei Vini, la miglior manifestazione a cui partecipiamo sempre con grande trasporto 🙂

mercato fivi bele casel

 

Lascia un commento