Categoria: Bele Casel

Prosecco Diaries: marzo 2015

Finalmente abbiamo finito le potature nelle vigne di Maser e Cornuda. Ora è il turno di Monfumo.

8 marzo – La festa delle donne. Un mazzo di fiori alternativo fatto di fiori del sovescio di una parte della vigna di Cornuda.

flowers international womens day

12 marzo – Vigna di Monfumo. Viti e tralci legati con le stròpe.

trellis system prosecco italy tying poles

italian trellis vineyard training

13 marzo – Si inizia a portare i tralci di potatura fuori dai filari.

pruning vineyards prosecco italy

luca ferraro winemaker prosecco

14 Marzo – I profili delle colline di Monfumo.

morainic hills

22-25 marzo – Vinitaly 2015 nello spazio FIVI. Abbiamo abbandonato il nostro stand personale per far parte dello stand dei Vignaioli Indipendenti. A volte fare scelte azzardate porta a risultati molto positive.

fivi stand vinitaly

28 marzo – Il sole splende sulla vigna di Monfumo.

monfumo vineyard best asolo prosecco

Sabato sera passato a finire gli ultimi travasi.

stainless steel tank winemaking

Clicca qui per il diario di marzo 2014 e di marzo 2013.

Bele Casel “un gradino più in alto di molti Prosecco” secondo Fiona Beckett, una scrittrice Inglese del mondo del vino 

best prosecco extra dry

Fiona Beckett, scrittrice Inglese nel mondo del vino, ha scritto la settimana scorsa un bellissimo pezzo nella sua colonna di The Guardian.

Ecco quello che ha scritto:

“Primo nella mia lista l’elegante Bele Casel Asolo Prosecco Extra Dry (11% vol) […]

Anche se ‘extra dry’ significa generalmente ‘piuttosto dolce’, questo, di fatto, è delicato e fragrante, decisamente uno scalino più in rispetto a molti altri Prosecco.”

Clicca qui per l’articolo

Prosecco Diaries: febbraio 2015

Abbiamo fatto un gran lavoro in vigna grazie ad un febbraio non molto piovoso e soprattutto non eccessivamente freddo.

Le giornate si stanno allungando e la fine della potatura è sempre più vicina. Nel mese di febbraio abbiamo terminato i lavori nella vigna di Caerano e in quelle di Cornuda e Maser.

Ora manca solo la vigna di Monfumo. Concluderemo con la ciliegina sulla torta, potando nel cuore del Prosecco Asolo DOCG.

Anche in cantina i lavori vanno molto bene. Le basi spumante stanno maturando e si stanno ingentilendo. Stiamo cominciando a spumantizzare i vini 2014 e siamo convinti che ci daranno grosse soddisfazioni. Ve ne parlerò in uno dei prossimi articoli.

Anche nel mese di febbraio ci siamo divisi tra potature e molto lavoro in cantina.

4 febbraio – Abbiamo preparato tutte le macchine per etichettare un intero lotto di Prosecco Extra Dry.

prosecco bottling machine

5 febbraio – Finalmente si vede un po’ di neve nelle nostre vigne di Monfumo.

italy vineyards winter snow

7 febbraio – Giorno di imbottigliamenti.

bottling wine italy

8 febbraio – Due giornate molto importanti per noi. Abbiamo partecipato alla presentazione del catalogo di Teatro del Vino, nostri distributori nel territorio nazionale.

wine fairs italy march

13 febbraio – Continuiamo a potare con un sole pallido, invernale.

italian pruning methods vineyards

14 febbraio – San Valentino.

valentines day italy vineyards

18 febbraio – Durante un giorno di pioggia ci ripariamo sotto ai portici a preparare i pali che, tra qualche settimana, andranno a sostituire quelli che si sono rotti durante la passata estate

Si spelano…

stakes vineyards training method

e gli si fa la punta…

chainsaw vineyards italy

Ecco invece cosa succedeva a gennaio 2013.

E gennaio 2012.

Nuova postazione Vinitaly 2015

fivi stand vinitaly

Cambio di posizione per noi per questo Vinitaly 2015.

Dopo qualche edizione passata in uno stand tutto nostro, abbiamo deciso di affrontare una nuova avventura spostandoci nell’area dei Vignaioli Indipendenti FIVI.

Crediamo fortemente nel messaggio che l’associazione porta avanti da sempre: unirsi per dar voce a tutte le piccole aziende che seguono la filiera dalla vigna alla bottiglia.

Consci del fatto che la qualità non sta nel contenitore ma nel contenuto, ci troverete presso il padiglione 8, nell’area B8 al banchetto 18.

8, B8, 18, coordinate facilissime da ricordare.

Passato e presente. Siamo sempre noi.

best foil wine capsule

Un semplice numero che fa tornare in mente mille ricordi. Quando avere un’etichettatrice era un sogno lontano, così come il capsulatore. Colla, pennello e un apposito phon, ecco come venivano confezionate le nostre bottiglie in quegli anni.

Siamo sempre noi. 417 era il numero che ci identificava, oggi è il 11396. Cosa significa? A fine anni 70 eravamo la quattrocentodiciassettesima cantina della provincia di Treviso. Negli ultimi 40 anni il numero degli imbottigliatori nella sola provincia di Treviso è cresciuto in maniera esponenziale.

Molte cose sono cambiate, siamo cresciuti pian piano e senza fretta come diceva sempre la nonna “senza fare passi più lunghi della gamba”. Una cosa non è cambiata e mai cambierà: la continua ricerca della qualità e la spinta per migliorare sempre.

Prosecco Diaries: Gennaio 2015

Anche il mese di gennaio è diviso tra lavoro in vigna e giorni passati in cantina preparando i vini per gli ordini dei nostri fornitori.

Un mese dove le temperature non sono mai state così rigide. Minime di poco sotto allo 0 e massime attorno ai 10/12 gradi ci fanno pensare ad un’estate difficile, speriamo di sbagliarci.

5 gennaio – Niente ponte, niente riposo per noi. Siamo in un periodo di luna calante e dobbiamo proseguire spediti nella stralciatura dei tralci tagliati precedentemente con le forbici elettriche.

deshooting vines italy

Nemmeno le fredde mattine di inizio anno ci fermano.

7 gennaio – A metà mattina però ci dobbiamo fermare per scaldarci le dita ghiacciate accendendo un piccolo fuocherello con foglie e raspi ormai secchi.

fire in the vineyards

8 gennaio – Sempre luna calante, sempre stralciature, ci siamo solo spostati nella parte più pendente della vigna.

waning moon vineyards

Si lavora fino all’ultimo secondo, finchè il sole scompare dietro alla rocca di Cornuda.

9 gennaio – Un grande vino è fatto di piccoli particolari e grandi attenzioni. La luce fa invecchiare il vino. Ecco perché proteggiamo le bottiglie esposte.

gout de lume

13 gennaio – Un inverno pazzo fatto di temperature non abbastanza rigide per il periodo ci mostra un lato non totalmente rassicurante.

flower crop cover vineyards

15 gennaio – Degustiamo diverse annate e diversi lotti di imbottigliamento di Colfòndo per capire l’evoluzione di questo vino nel tempo. Solo in questo modo potremo migliorarci e dare ai nostri clienti una qualità sempre maggiore.

does prosecco age

28 gennaio – Le erbe seminate l’autunno passato cominciano a farsi grandi e resistono alle gelate mattutine.

Luca Ferraro
vignaiolo
grape grower, winemaker

early morning frost vineyard italy