Categoria: Prosecco diaries

Prosecco Diaries: Aprile 2018

Come sempre Aprile ci riserva una mole di lavoro davvero importante soprattutto quando le piogge interrompono i ritmi e impediscono di lavorare con i macchinari. Tutti i lavori di sostituzione fallanze procedono a rilento e l’impennata delle temperature a fine mese ci costringerà a lavorare in apnea per settimane.

 

 

5 Aprile: Io dico che la biodiversità in vigneto ci può essere, e c’è decisamente. Quelli che vedete sono fiori di rucola selvatica, non potete immaginare che profumo meraviglioso si sente camminando in mezzo ai filari, profumo di miele

6 Aprile: Camminando per la vigna di Monfumo si possono ritrovare un sacco di conchiglie come questa

7 Aprile: Lavoriamo sotto la pioggia per potare le piccole viti di Bianchetta Trevigiana che stanno sentendo la primavera

8 Aprile: “Come fate a fare muscoli voi vignaioli?” Avete mai provato a camminare con un quintale di terra sotto agli scarponi?

9 Aprile: “Tutti i vigneti di Prosecco sono meccanizzabili”…certo, eccone la prova! Raccolta tralci della potatura nella vigna di Monfumo

Guardate un po’ qua come si fa…che dite, siamo abbastanza veloci?

13 Aprile: E’ arrivata la primavera…

15 Aprile: …ed è già tempo di Vinitaly…

17 Aprile: …ma i lavori in vigna non si fermano. Pulizia del sottofila nella vigna di Cornuda

 

20 Aprile: Ed ecco il famoso riposo post Vinitaly! E’ tempo di sostituzione le viti morte con delle nuove barbatelle di Glera nella vigna di Cornuda

21 Aprile: Per chi conosce Luca capirà immediatamente l’altezza dei fiori. Questa è la vigna di Prà Grande. Abbiamo deciso di lasciare crescere i fiori, lasciare che le api ne cogliessero il nettare per più tempo possibile, visto che il trattore qui non ci entra, solo i nostri piedi. E non avete idea di quanto sia bello camminare in mezzo a questa meraviglia e sentire solo il ronzio degli insetti, nessun altro rumore. Del resto c’è un motivo per cui i colli di Monfumo sono chiamati “I Colli Silenziosi”


 

22 Aprile: Le api, un bene inestimabile, nella vigna di Prà Grande sui fiori del sovescio

 

24 Aprile: La Due Rocche di domani passerà per la nostra vigna di Cornuda

 

25 Aprile: Buona Festa della Liberazione

Ed ecco, come da tradizione, le vecchie annate:

2017

2016

2015

2014

2013

Prosecco Diaries: Marzo 2018

Marzo da sempre è un mese molto pesante, potature da finire, sostituzioni delle fallanze, controllo erbe sottofila.
Quest’anno invece la primavera stenta ad arrivare con tutta la sua forza, temperature sotto la media e piogge continue hanno interrotto il lavoro e ci hanno costretto a modificare la tabella di marcia.

Nel solo mese di marzo sono caduti 141.2 mm e qualche cm di neve


 

 

2 Marzo: La neve, qualche ora di svago anche per i ragazzi.

 

 

3 Marzo: il profilo del terreno di Monfumo, dal nero della sostanza organica al grigio del caranto.

terra monfumo

 

7 marzo: Primi fiori

 

8 Marzo: Ancora neve sul Monte Cesen

vigna cornuda asolo docg

 

14 Marzo: Grazie David per essere riuscito a scattare una foto a nostro papà, missione quasi impossibile

 

22 Marzo: dicono che le mani del vignaiolo siano sempre rovinate, non hanno tutti i torti

 

23 Marzo: Abbiamo deciso di fare delle piccole banchine per agevolare i lavori durante l’anno

 

23 Marzo. Concentrati su Monfumo proseguiamo le potature.

 

26 Marzo, finalmente qualche bella giornata di caldo e sole.

 

27 Marzo: Continua il lavoro di eliminazione dei tubetti in plastica in vigna,  li stiamo sostituendo con i vimini

 

La stessa sera abbiamo fatto una degustazione del nostro ColFondo, giusto un paio di annate

verticale colfondo bele casel

28 Marzo: la chiamano biodiversità

Ed ecco cos’è successo a marzo degli anni scorsi:

2016

2015

2014

2013

2012 – 2012 Pt II

 

Prosecco Diaries: Febbraio 2018

Anche Febbraio è stato un mese quasi interamente dedicato alle potature. Per quasi tutto il mese le temperature non sono state così rigide e siamo stati interrotti da qualche giorno di pioggia, Febbraio 2018 segnerà 54 mm.
Alla fine del mese le temperature hanno avuto un brusco calo e quindi abbiamo deciso di proseguire con i lavori che ci permettevano di rimanere all’aperto. Periodo perfetto per tagliare qualche acacia dai nostri boschi e prepararla per sostituire i pali rotti nella scorsa stagione.


 temperature e piovosità febbraio

4 – 5 Febbraio: Degustazione del nostro distributore Teatro del Vino, per l’occasione abbiamo portato un’annata vecchia di ColFondo, la 2009 ancora in ottima forma

colfondo bele casel

13 Febbraio: A mali estremi, estremi rimedi

tralci potatura prosecco

Inizia una nuova avventura a Monfumo

monfumo vigna

 

14 Febbraio: Siamo stati da Gravner e abbiamo parlato di terreno, di vigne, di vino ma soprattutto di vita con Josko, una giornata che non dimenticheremo mai

vigna gravner

…potevamo forse dimenticarci di augurarvi buon San Valentino?

vite san valentino

 

 

21 Febbraio: “A Monfumo. La potatura di quel salice, è un rito che si ripete da sempre. Il salice ci fornisce le legature per i tralci. Noi le chiamiamo “Le Strope”, elastiche e rispettose sanno legare con delicatezza il tralcio alla pianta in un abbraccio che durerà fino al prossimo anno. Poi se ne andranno a terra ad arricchire il suolo intanto quelle nuove saranno pronte come sempre. Anche questo è FIVI.” Fonte: Vignaioli Indipendenti Trevigiani

salice legatura vigna monfumo

 

 

26 Febbraio: Effervescenze, il primo evento unicamente sui rifermentati in bottiglia a Milano organizzato da Massimo Zanichelli e Ais Milano

effervescenze zanichelli milano

28 Febbraio: Ci siamo presi una pausa dalla potatura in questi giorni così freddi. Non si perde tempo però, abbiamo approfittato per fare un po’ di pulizia nei boschi che circondano le vigne e preparare i pali di testata che sostituiremo in caso di necessità

pali vigneto prosecco

Febbraio nelle annate precedenti:

2017

2016

2015

2014

2013

 

Prosecco diaries: Gennaio 2018

In vigna i lavori procedono, stiamo continuando con la legatura nella vigna di Cornuda. Non appena avremo terminato, passeremo alla vigna di Monfumo.
Le temperature sono state mediamente alte per il periodo e ci hanno permesso di lavorare agevolmente senza grossi fastidi dettati dal freddo.
Le cime a nord delle nostre vigne continuano ad essere cariche di neve, erano anni che non si vedevano degli accumuli così importanti imbiancare le prealpi per così lungo tempo. Si sa che la neve è una grande riserva di acqua per l’estate e senza dubbio un volano termico per i mesi primaverili. Solo positivo, speriamo sia una grande annata per i nostri Asolo Prosecco superiore Docg .

19 Gennaio: Fare archetti può essere noioso dopo tanti giorni passati a fare lo stesso lavoro. Ecco perchè nascono giochi gogliardici, abbiamo messo 3 panini in cima ai pali di testata, il primo che finirà il filare mangerà 😀

vigna prosecco docg

24 Gennaio: Fermiamo le potature per trinciare i tralci che torneranno al terreno la sostanza organica. Quest’anno, a differenza del passato abbiamo deciso di macinare i residui di potatura direttamente in vigna senza fare cumuli che in un’annata come questa avremo faticato a gestire

trinciatura tralci

trattore vigna prosecco docg

Si lavora fino a tardi perché domani pioverà e dobbiamo finire il lavoro

vigna asolo prosecco

28 Gennaio: Appuntamento annuale fisso per Slow Wine Treviso, in degustazione i vini premiati dalla guida

slow wine treviso bele casel

29 Gennaio: a Vino sul Divano: “”Talkin’ ‘bout a Revolution”, Jacopo ci parlerà di alcune bottiglie che in qualche modo “hanno avuto un impatto rivoluzionario nei rispettivi territori”.”

Ci fa estremamente piacere aver preso parte a questa bella serata col nostro ColFondo

colfondo revolution

Ed ecco le annate precedenti:

2017

2016

2015

2014

2013

Prosecco diaries: Dicembre e l’annata 2017

Si sa che Dicembre è un mese di riflessioni, i vini cominciano ad illimpidirsi, ad aprirsi da piccole riduzioni che rendono a volte complicato capire la reale potenzialità delle basi spumante.

Cominceremo i primi travasi il mese prossimo partendo proprio da quei serbatoi che hanno bisogno di prendere una boccata d’ossigeno.
Papà ha fatto un super lavoro in vendemmia ed è riuscito a dividere non solo le vigne ma anche porzioni delle stesse.
La vigna Cornuda è stata divisa in 4 diverse parti (filari corti nord, sud filari lunghi vendemmiati a mano, sud filari lunghi vendemmiati a macchina, filari est). E’ sempre molto istruttivo fare questi paragoni, la cosa che ci stupisce sempre è come filari vicini fatti fermentare con lo stesso lievito riescono a dare aromaticità e gusti molto diversi tra loro, alla faccia dell’omologazione.

uva di san martino

       L’uva di San Martino

Purtroppo la vigna  Monfumo ha prodotto veramente poco a causa della gelata e questa cosa si ripercuoterà automaticamente anche nella produzione di spumante 2018.

Per l’ennesima volta la nostra produzione annuale rimarrà invariata, molto difficilmente riusciremo a soddisfare nuovi mercati e a crescere in volume sui mercati dove già siamo presenti. La scelta per noi più difficile è stata però quella di non produrre L’Asolo Prosecco superiore DRY  dell’annata 2017, la vigna Maser verrà quindi utilizzata per il ColFondo. Se Dio vorrà imbottiglieremo un nuovo lotto del dry nella primavera 2019.

Quest’anno abbiamo fatto una prima vendemmia per raccogliere tra le nostre vigne solo le varietà locali, (Rabbiosa, Bianchetta, marzemina bianca, Perera) le abbiamo vinificate a parte e speriamo di poterle mettere in bottiglia verso la fine del 2018.
Non vi nascondo che le aspettative sono altissime, ve ne parlerò con più precisione in un successivo articolo.

bosco vigna cornuda

E’ estremamente importante tenere i boschi puliti, fondamentali per le nostre vigne. Un castagno secolare caduto nella valle ci scalderà durante il prossimo inverno

Questo è un mese molto frenetico per noi. Durante il periodo natalizio le bollicine vanno a ruba, quest’anno però c’è stato un super lavoro, extra brut e Dry finiti prima del tempo (ci scusiamo con i clienti che non sono riusciti a riceverli per Natale), extra dry agli sgoccioli.

colfondo bele casel il mattino

In ottima compagnia su “Il Mattino”

In campagna proseguono le potature, Cornuda e Caerano quasi terminate, ora passeremo alla stralciatura e alla formazione dell’archetto. Monfumo la poteremo il più tardi possibile.

pranzo vigna potatura

Finita la potatura a Cornuda, si festeggia

Dicembre nelle annate passate:

2015

2014

2013

2012

Prosecco diaries: Novembre 2017

Novembre, come sempre, è un mese dove ci allontaniamo dalla vigna per concentrare le nostre attenzioni ai vini e ai clienti.
Giornalmente assaggiamo tutti i serbatoi e ci confrontiamo per capire se siamo sulla strada giusta.
Quest’anno i vini faticano ad illimpidirsi e non presentano particolari problematiche. Tanta struttura e una sapidità ben bilanciata saranno il minimo comun denominatore di questa annata.
L’altro aspetto che ci ricorderà questa 2017 sarà l’immagine dei serbatoi rimasti vuoti a causa della gelata primaverile.
Come sempre attendiamo Novembre per parlare di come sono i nostri vini e possiamo dire di essere pienamente soddisfatti.

 

1 novembre: i nostri amati Colli Asolani

colli asolani asolo docg

2 Novembre: Siamo su Spirito di Vino!
“Da consigliare l’assaggio dell’Asolo Prosecco ColFondo 2015 Bele Casel. Ha profumi di pera e di pesca bianca; in bocca è piacevolissimo, sapido, leggero, con un ritorno fruttato. Ottenuto da uve Glera e vecchie varietà tipiche dei Colli Asolani quali Bianchetta, Perera, Rabbiosa, Marzemina Bianca, coltivate in regime biologico, presenta la caratteristica torbidità”

spirito di vino bele casel asolo

 

3  Novembre: Solo un travaso, vini che faticano a illimpidirsi e come sempre il tempo che fa da padrone.

base spumante asolo prosecco docg

 

4 Novembre: Meraviglia a Monfumo

monfumo bele casel

 

8 Novembre: Grazie Seth per la bellissima foto scattata in uno dei nostri ristoranti preferiti di Honolulu, The Pig and the Lady

colfondo honolulu bele casel

“Aspetta, cosa? A primo impatto, è stato un abbinamento curioso. Prosecco, nasce nel Veneto in nord Italia, è un vino spumante di facile beva e secco con aromi intensi ed espressivi e sentori di mela verde, melone d’inverno, pera e caprifoglio. Con questa esplosione di frutta nel bicchiere, il Prosecco è solitamente dolce. E non è di sicuro il primo vino che viene in mente con questo piatto ricco, terroso e cremoso.”

“Questo non è di sicuro un prosecco ordinario. Il Bele Casel ColFondo Prosecco fa la fermentazione simile al metodo Champagne, con la seconda fermentazione che avviene in bottiglia (a differenza del prosecco metodo martinotti dove la fermentazione avviene in autoclave). A differenza del metodo Champenoise, non viene fatta la sboccatura e quindi i lieviti rimangono in bottiglia finché non si stappa. Il risultato è un vino con sentori complessi di frutta e terra, con una struttura che si abbina egregiamente con il ripieno cremoso di funghi e pasta sfoglia. Come tipico del prosecco, il finale è asciutto, pulisce il palato e lo prepara per la portata successiva”

Traduzione dal blog Musings by the Glass

 

10 Novembre:Una magnifica serata dai Saggi Bevitori  dove siamo riusciti a raccontare la storia della Bele Casel davanti a più di 60 appassionati.rocca asolo bele casel

Grazie di cuore, Saggi Bevitori

 

19 Novembre: Unearthed wines 2017,Helsinki. Grande attenzione al ColFondo 2016 e all’Extra Brut

bele casel helsinki

Grazie Vinonostrum!

20 Novembre: Bele Casel e Aqua Crua all’ALMA di Colorno. Una serata passata alla scuola internazionale di cucina dove per puro caso abbiamo riassaggiato un ColFondo 2015 in splendida forma

bele casel alma colorno

 

21 Novembre: Cominciano le potature nella vigna di Caerano e si notano i danni che la gelata primaverile ha fatto, sarò la caratteristica di quest’annata.
Tralcio rovinato dalla gelata arrivata quando il germoglio era alla 3/4 gemma.

 

25 Novembre: Finalmente si respira l’aria del Mercato dei Vini, la miglior manifestazione a cui partecipiamo sempre con grande trasporto 🙂

mercato fivi bele casel

 

Prosecco diaries: Ottobre e la vigna di Pra’ Grande

Troppo spesso pensiamo che finite le vendemmie tutto rallenti e ci siano lunghi giorni di riposo. Quest’anno non è successo proprio questo.
La vigna Pra’ Grande ci ha tenuti impegnati per parecchi giorni, abbiamo sistemato le banchine e seminato miscuglio da sovescio, messo paline e fili di ferro, ancore e  tiranti.
Siamo un pò preoccupati perchè ci ritroviamo di fronte all’ennesimo mese asciutto, le sementi faticano a germogliare e la terra che dovrebbe essere bagnata è assolutamente in tempera.

Le temperature molto più alte della media hanno fatto crescere l’erba, e ci hanno costretto ad uno sfalcio molto tardivo.
Continuiamo anche la gestione della nutrizione unicamente con letame che quest’anno è stato distribuito superficialmente, a spaglio. Abbiamo scelto di spargere letame su tutta la superficie per paragonare i risultati rispetto all’anno scorso quando abbiamo distribuito solo sul sottofila.

 

 

5 Ottobre: i lavori nella vigna di Pra’ Grande procedono

vigna pra' grande monfumo

Fissaggio fili di ferro dei filari

lavori vigna pra' grande

…E la terra gialla della vigna di Pra’ Grande

terra gialla pra' grande

 

6 Ottobre: Collezione autunno/inverno 2018. Cambio look per Bepi, il nostro guardiano della vigna Pra’ Grande

bepi monfumo pra' grande

 

10 Ottobre: Manutenzioni ordinarie

bepi guardiano vigna pra' grande

 

 

14 Ottobre: L’annuale degustazione dei vini premiati della Guida Slow Wine 

slow wine bele casel montecatini

 

20 ottobre: Degustazione di ColFondo presentata da Stefano Caffarri. Ecco com’è andata

degustazione colfondo ais caffarri

degustazione prosecco colfondo

 

16 Ottobre: Osservando la morfologia del nostro territorio ci si rende conto che Asolo e Valdobbiadene hanno in realtà ben più cose in comune di quanto si possa pensare

morfologia colli asolani

 

25 Ottobre: Sfalcio erba a Monfumo, come sempre manuale

sfalcio erba monfumo

autunno vigna monfumo

 

 

 

 

OTTOBRE 2016

OTTOBRE 2015

OTTOBRE 2014

OTTOBRE 2012

Prosecco diaries: Settembre vendemmia e grandi soddisfazioni

Settembre, mese di vendemmia e di grandi soddisfazioni. Nonostante la perdita di un vigneto a causa della gelata di Aprile, è andata meglio delle aspettative. Le uve dopo la pioggia dei primi giorni di settembre erano turgide, gustose e sapide.

Vendemmia sicuramente anticipata (1 settembre) e conclusa il 14 settembre poco prima di una serie di giornate piovose che avrebbero di sicuro creato qualche problema sanitario delle uve.
Vendemmia molto veloce con acidità in calo repentino giorno dopo giorno, abbiamo cercato di fare il possibile per portare a casa quanta più uva possibile nel minor tempo possibile. Raccolta complessa ma non così difficoltosa come successo per esempio nella 2014 a causa della pioggia, la 2015 a causa della siccità o la 2016 per un attacco di peronospora.

 

1 Settembre: Diamo il via alla vendemmia 2017

vendemmia 2016 prosecco

 

4 Settembre: Non esiste miglior trofeo per noi, un bellissimo grappolo di Glera

grappolo glera asolo prosecco

Il pomeriggio abbiamo iniziato la vendemmia manuale nella vigna di Cornuda

6 Settembre: viste le previsioni ci siamo spostati nella vigna di Alessandra, a Castelli di Monfumo.

le pendenze non sono di certo d’aiuto

 

7 Settembre: La pioggia ci ha costretti a fare una pausa. Cosa c’è di meglio di una partita a scopa per fare squadra?

pausa vendemmia prosecco

8 Settembre: Giusto qualche secchio di Glera

secchi glera prosecco asolo superiore

 

E le nottate passate davanti alla pressa

 

 

13 settembre: Per il secondo anno consecutivo ci siamo aggiudicati la Chiocciola di Slow Wine*, accompagnata per la prima volta dalla menzione Vino Slow**. Son soddisfazioni!

 

bele casel chiocciola slow wine

Nel frattempo continuiamo con la raccolta a Monfumo

vendemmia monfumo bianchetta

vendemmia manuale monfumo prosecco

 

14 Settembre: Vendemmia 2017 archiviata. 5 minuti esatti prima della pioggia

vendemmia pioggia asolo docg

22 Settembre: torniamo in vigna a Monfumo con molta più calma 🙂

27 Settembre: Il periodo post vendemmia è relativamente calmo, ecco che ne approfittiamo per fare un po’ di manutenzione a macchinari e a un vecchio ricovero attrezzi

manutenzione post vendemmia prosecco

manutenzione post vendemmia bele casel

Di seguito le annate passate:

2016

2015

2014

2013

 

*Chiocciola: “Simbolo assegnato a una cantina per il modo in cui interpreta valori organolettici, territoriali e ambientali) in sintonia con Slow Food. Dall’edizione 2017 l’attribuzione di questo simbolo implica l’assenza di diserbo chimico nei vigneti. I vini di una chiocciola rispondono anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo, tenuto conto di quando e dove sono stati prodotti.”

**Vino Slow: “Bottiglia che, oltre ad avere una qualità organolettica eccellente, riesce a condensare nel bicchiere caratteri legati a territorio, storia e ambiente.Dall’edizione 2017 l’attribuzione di questo simbolo implica l’assenza di diserbo chimico nei vigneti. I vini di una chiocciola rispondono anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo, tenuto conto di quando e dove sono stati prodotti.”

Prosecco diaries: Agosto. Ancora caldo, secco e grandinate

Agosto mese molto caldo, ha messo alla prova la tenuta delle uve e della mente di noi vignaioli. Poche piogge che hanno regolarmente creato danni in giro per la marca trevigiana.
Le alte temperature hanno rischiato di “bruciare” acidità e appassire l’uva esposta al sole. Ecco perché abbiamo preferito ritardare le cimature per tenere i grappoli riparati, col senno di poi posso dire di aver fatto una scelta azzeccata.
Campionature uva iniziate verso la fine del mese ci hanno confermato che i primi giorni di Settembre sarebbero stati perfetti per l’inizio della Vendemmia 2017

 

3 Agosto: Un bellissimo grappolo di Glera a Cornuda

glera prosecco superiore asolo

6 Agosto: Quest’anno il meteo non ci lascia dormire sonni tranquilli. Con la perturbazione in arrivo potremmo giocarci l’annata

meteo asolo prosecco grandine


Stesso giorno, qualche ora dopo. Diversa perturbazione, stessa forza

meteopanico asolo prosecco superiore

7 Agosto: la conta dei danni da grandine fortunatamente è inferiore al 10%.

 

11 Agosto: I danni dopo una serata “ventosa”. Siamo intervenuti aggiungendo un palo di legno come supporto. Sostituiremo il palo di ferro piegato solo dopo aver potato.

 

14 Agosto: C’è un motivo per cui i Colli di Monfumo vengono chiamati “Colli Silenziosi”. Si respira pace e tranquillità

monfumo colli silenziosi asolo prosecco superiore

18 Agosto: Il caldo si fa sentire, i grappoli al sole sono decisamente caldi.

21 Agosto: Vi presentiamo Bepi, il guardiano della nostra vigna di Prà Grande a Monfumo

guardiano vigna asolo prosecco monfumo
25 Agosto: Ci siamo quasi, la vendemmia è vicina

 

rifrattometro asolo prosecco

28 Agosto: I bambini sanno (cit.)

29 Agosto: Altra perturbazione che ci fa stare in ansia

 

 

Ecco cos’è successo ad Agosto degli anni passati

2015

2014

2013

2012

Prosecco diaries: un luglio a fiato sospeso

Luglio, un mese caldo e decisamente secco che ci ha tenuti con il fiato sospeso. Delle forti perturbazioni hanno colpito la nostra zona, fortunatamente abbiamo avuto danni contenuti nelle nostre vigne di Prosecco.

Essere vignaioli significa anche essere coscienti del fatto che il lavoro di un anno intero potrebbe essere cancellato in un attimo, ecco perché a ogni perturbazione prevista l’ansia sale e tutta la famiglia si ferma, con il fiato sospeso finché il peggio è passato

 

1 Luglio: È nostro compito mantenere le siepi. Il problema sorge quando una pianta cade sopra alla vigna a seguito del maltempo

cura del territorio

2 Luglio: oggi la Fiat 500 compie 60 anni

fiat cinquecento asolo prosecco

6 Luglioopendream, arte e cultura, cibo e vino a Treviso. Il recupero di uno spazio abbandonato, quello dell’ex Pagnossin

area ex pagnossin treviso prosecco

7 Luglio: Fresatura della vigna di Prà Grande a Monfumo

fresatura vigna bio asolo bele prà grande

E a proposito del fatto che sale l’ansia quando ci sono perturbazioni nei paraggi…Un brutto temporale ha letteralmente sfiorato la collina dove si trova il nostro vigneto di Cornuda. Foto da Follina di Meteo Bassano e Pedemontana del Grappa

grandine prosecco

12 Luglio:  Le etichette dei magnum Extra Dry vengono sempre messe rigorosamente a mano

etichette a mano prosecco extra dry docg

13 Luglio: Non solo vigna! L’importanza del km 0, e dell’educare il nostro futuro sull’importanza della terra, così come hanno fatto i nostri genitori e nonni, è grazie a loro se siamo quì a raccontarci

non solo vigna

17 Luglio: E se lo dice Camillo

“Chi ha detto che Prosecco e prosecchino sono la stessa cosa? “Vieni avanti cretino”.

(Puro e gioviale, incisivo e slanciato. Una bellezza).”

colfondo bele casel

24 Luglio: Il cielo su Monfumo dopo l’ennesimo temporale

cielo monfumo

28 Luglio: Il raccolto del giorno, sedano, insalata pomodori e cetrioli del nostro orto

orto biologico

31 Luglio: Save the date! Mercato dei Vini FIVI Piacenza – 25-26 Novembre

mercato fivi bele casel

 

Luglio nelle annate precedenti:

2015

2014

2013

2012