Categoria: vendemmia 2012

Diario: Dalla Glera al Prosecco. Mese di Dicembre

Dicembre, cominciano le potature. Gran parte delle giornate però le abbiamo passate in cantina a preparare il vino per uno dei periodi clou dell’anno, il Natale.

francescanaNei primi giorni di Dicembre continua la tradizione in casa Ferraro, io e mio padre siamo andati all’Osteria Francescana a pranzo dopo una mattinata passata da clienti e un nostro nuovo distributore per la provincia di Modena.

francescana carta

Leggere in carta il nome del nostro Colfondo in un ristorante tre stelle Michelin è sempre e comunque una grande soddisfazione.

IMG_4147 6 Dicembre diamo il via alle potature nel vigneto di Coste (Maser)  2700 metri circa di vigna, abbiamo cominciato a lavorarla quest’anno e stiamo lentamente e con molta difficoltà tentando di riportare la vitalità che merita.

03cce350403c11e2b55e22000a9f09fb_6 Pochi giorni dopo si torna in cantina ad imbottigliare.

07af23de446f11e28d1822000a1f8cf0_6

12 Dicembre, abbiamo approfittato della luna calante per tagliare delle acacie. Serviranno, dopo un opportuno trattamento termico a sostituire i pali del vigneto rotti lo scorso anno. Pali di testata a km zero e senza trattamenti chimici così da evitare brutte cessioni al suolo.

3a5006da453411e2ba6922000a1fb733_6 I pali più grossi vengono prima decorticati e poi bruciati nella parte che andrà interrata.

Si prosegue la potatura anche nei giorni più freddi, quest’anno infatti seguiremo le fasi lunari. Taglio in luna crescente, piegatura archetti in luna calante, proprio come ci ha insegnato il mio nonno.

61c8e3c06ad311e2a03b22000a1f92d6_7 Altra cosa da fare era quella di reimpostare tutte le nostre scatole.

Dal prossimo mese cambieremo fornitore per passare a Cartotrentina, le nostre scatole saranno sicuramente più costose ma qualitativamente molto più belle.

Non vi preoccupate, il listino 2013 non è aumentato rispetto al 2012  🙂

536029_473831555980821_1151359643_n

Spesso controlliamo la qualità dei nostri tappi. Noi usiamo la scelta “A superiore”, la migliore possibile. Da cosa si vede se il tappo è di qualità? Dai fori del sughero, meno ce ne sono e più buono è il tappo. Questo è ottimo.

52ee28784ddd11e2a1bd22000a9f1361_7  Pausa rifornimento sopresse e musetti fatti in casa.

dec4fafc518e11e2a52022000a1f9e5e_7

48e9a72c50c511e2a9ed22000a1fb773_7 Questa è una sorpresa per noi, una pianta tolta dal terreno dove peruna decina di anni sono stati portati letame, compost e vinaccia. Non vi dico la sorpresa nel vedere radichette bianche e un verme appeso a testa in giù, segno indelebile e incontestabile che la fertilità del terreno è ottima. Allargate la foto per vedere al meglio questo spettacolo.

Tra le vigne ci sono viti malate, per non saper ne leggere ne scrivere spruzziamo dell’alcool sulla lama per disinfettarla.

from atop puner

Domenica mattina in sella alla bicicletta saliamo a Posa Puner sulle pianezze a quota 1300 metri, metto questa foto per farvi capire come sono le nostre colline viste dall’alto. Anche questa è una foto da ingrandire assolutamente.

Qui un vecchio video fatto mentre potavamo il nostro Prosecco

Ah, mi sono sempre dimenticato di dirvi che è partito il nostro blog in inglese gestito da Jeremy Parzen, uno dei più bravi blogger americani. http://belecasel.com/

Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Novembre

Il mese di novembre è passato molto tranquillamente, in vigna abbiamo lavorato ben poco. Non volevamo cominciare le potature prima che fossero cadute tutte le foglie. Abbiamo solo estirpato le viti morte per evitare che vadano ad infettare le piante sane, la maggior parte del tempo l’abbiamo passato in cantina ad imbottigliare ed etichettare.

 Primi giorni di novembre siamo stati invitati alla presentazione dei vini premiati sulla guida slow wine

dde05b4a21e111e2ae2622000a1fb7e1_7 Ci siamo fermati ad osservare tramonti infuocati

 Abbiamo distribuito compost vegetale a tutte le piante giovani per dare loro un aiuto per la prossima annata.

8513cd00298211e2bba622000a1fbc9c_7 Abbiamo raccolto castagne e ce le siamo cucinate li in vigna.

IMG_3760 Abbiamo imparato cosa vuol dire fare la prova della vanga

 Abbiamo imparato cosa significa preparare e distribuire il cornoletame o preparato 500


534662_495893970441246_1844470002_n E siamo andati in Giappone  a proporre i nostri vini

Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Ottobre

Il mese di Ottobre è stato caratterizzato da tempo incerto, pioggia e sole alternati che ci hanno messo in difficoltà nella semina delle erbe da sovescio ma ci ha dato il tempo di tudiare un po’ di biodinamica.

Come succede tutti gli anni in questo mese relativamente tranquillo cerchiamo di mettere in ordine macchinari o strutture aziendali.

525775_475414409155869_810844913_n

Qualche giorno di sole ad inizio ottobre ci ha permesso si preparare la terra per seminare il sovescio, prima però abbiamo distribuito del compost per aumentare la sostanza organica del terreno. Abbiamo finito appena in tempo, dopo poco più di 10 minuti una pioggia fortunatamente poco intensa è caduta sulle nostre vigne

523335_476104309086879_1163790996_n

Non potendo entrare tra le vigne a causa del terreno bagnato abbiamo ristrutturato un vecchio portico che aveva costruito mio nonno più di 30 anni fa.

416827_477150658982244_124158539_n

Qualche giorno di sole ed abbiamo cominciato a seminare a mano le sementi da sovescio. Nelle vigne di Caerano abbiamo usato principalmente leguminose per dare vigoria ad un vecchio vigneto.

576896_477201688977141_1477650390_n

Nelle vigne di Cornuda invece abbiamo utilizzato principalmente graminacee per togliere vigoria

576322_477208152309828_805745662_n-1

Ovviamente sveglia all’alba per riuscire a seminare prima che la pioggia fermi il nostro lavoro. Gran parte delle vigne sono state seminate a mano per non calpestare col trattore il terreno ancora umido.

Secchio, sementi e tanta pazienza.

Qui il video.

413818b0161411e29e6f22000a1e8b8a_7

Domenica mattina abbiamo rullato la parte delle vigne seminate

561c85361e9811e286fe22000a1cbf36_7

A fine mese le prime piantine cominciano a spuntare dal terreno.

7e436bba202d11e295351231381b4527_7

Dicono che nel nostro lavoro non si smette mai di imparare, ho deciso quindi di cominciare un corso di biodinamica che mi sta appassionando non poco.

Diario: Dalla glera al Prosecco, mese di Settembre

Nel mese di Settembre abbiamo lavorato molto in cantina per seguire il Prosecco durante la fermentazione e in vigna per lavorare il terreno. Quest’anno il papà si è rinchiuso nel seminterrato, rientrava in casa solo per mangiare e dormire. Quell’uomo quando ha in mente un progetto mette anima e corpo per portarlo alla fine con successo e pare che ci stia riuscendo alla grande, non posso però ancora svelarvi nulla.

Ma partiamo dall’inizio.

556398_460934003937243_1468054509_n

I primi giorni del mese di settembre abbiamo comperato le bottiglie per imbottigliare il Colfóndo, dalla quarto di litro alla nove litri.

294529_461219830575327_1913478776_n

Nello stesso giorno siamo andati da un amico produttore a farci prestare questa imbottigliatrice manuale che utilizziamo ormai da qualche anno. Lenta ma precisa

377207_462044900492820_1236364688_n

Il 3 settembre è venuto a trovarci Jeremy Parzen che voi conoscerete sotto lo pseudonimo di @DoBianchi assieme alla moglie Tracie e la figlia Georgia. Abbiamo discusso di un progetto che è partito da qualche giorno, jeremy mci aiuterà nella gestione del blog www.belecasel.com

560336_465151960182114_533058185_n

Il tappatore che abbiamo utilizzato per tappare i grandi formati. 3, 6 e 9 litri

381301_465358970161413_10759500_n

Si parte, 50 hl di colfondo per essere imbottigliati ci daranno filo da torcere per circa 10 ore.

546351_465499300147380_1719435472_n

Alla fine ce l’abbiamo fatta

579563_467241549973155_1827625058_n

A metà settembre abbiamo cominciato a lavorare il terreno da preparare per la semina delle erbe da sovescio

249c3760066811e2925f22000a1c891a_7

Siamo riusciti a terminare il lavoro giusti in tempo per vedere questo meraviglioso arcobaleno che sembra creare una bolla sopra alla nostra cantina

0bdeebcc08c611e2b39e22000a1fc337_6

Per diversi giorni abbiamo avuto tramonti infuocati.

E piogge battenti che ci hanno creato qualche difficoltà nella preparazione del terreno per la semina.

VIDEO: imbottigliamento del Colfóndo.


Diario: Dalla glera al Prosecco, mese di Settembre

Nel mese di Settembre abbiamo lavorato molto in cantina per seguire il Prosecco durante la fermentazione e in vigna per lavorare il terreno. Quest’anno il papà si è rinchiuso nel seminterrato, rientrava in casa solo per mangiare e dormire. Quell’uomo quando ha in mente un progetto mette anima e corpo per portarlo alla fine con successo e pare che ci stia riuscendo alla grande, non posso però ancora svelarvi nulla.

Ma partiamo dall’inizio.

556398_460934003937243_1468054509_n

I primi giorni del mese di settembre abbiamo comperato le bottiglie per imbottigliare il Colfóndo, dalla quarto di litro alla nove litri.

294529_461219830575327_1913478776_n

Nello stesso giorno siamo andati da un amico produttore a farci prestare questa imbottigliatrice manuale che utilizziamo ormai da qualche anno. Lenta ma precisa

377207_462044900492820_1236364688_n

Il 3 settembre è venuto a trovarci Jeremy Parzen che voi conoscerete sotto lo pseudonimo di @DoBianchi assieme alla moglie Tracie e la figlia Georgia. Abbiamo discusso di un progetto che è partito da qualche giorno, jeremy mci aiuterà nella gestione del blog www.belecasel.com

560336_465151960182114_533058185_n

Il tappatore che abbiamo utilizzato per tappare i grandi formati. 3, 6 e 9 litri

381301_465358970161413_10759500_n

Si parte, 50 hl di colfondo per essere imbottigliati ci daranno filo da torcere per circa 10 ore.

546351_465499300147380_1719435472_n

Alla fine ce l’abbiamo fatta

579563_467241549973155_1827625058_n

A metà settembre abbiamo cominciato a lavorare il terreno da preparare per la semina delle erbe da sovescio

249c3760066811e2925f22000a1c891a_7

Siamo riusciti a terminare il lavoro giusti in tempo per vedere questo meraviglioso arcobaleno che sembra creare una bolla sopra alla nostra cantina

0bdeebcc08c611e2b39e22000a1fc337_6

Per diversi giorni abbiamo avuto tramonti infuocati.

E piogge battenti che ci hanno creato qualche difficoltà nella preparazione del terreno per la semina.

VIDEO: imbottigliamento del Colfóndo.


Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Agosto

Perdonate il tremendo ritardo nella pubblicazione ma il mese di settembre per noi è stato molto pesante (leggi vendemmia).

Il mese di Agosto l’abbiamo passato imbottigliando e preparando le vigne e i macchinari per le vendemmie.

Nei primi giorni del mese è arrivata una pompa che sognavamo da anni ma che solo ora siamo riusciti ad acquistare, con questo macchinario riusciremo a travasare i vini molto molto delicatamente, senza “traumatizzarlo” e implementeremo ulteriormente la qualità e la salubrità dei nostri vini.

2d470674dc6511e1a0c81231380ff428_7

In previsione delle vendemmie abbiamo imbottigliato Prosecco per avere un pò di magazzino pronto per eventuali ordini.

189580_452635891433721_1311109421_n

Etichettato anche del Colfòndo

292319_452711408092836_1329512070_n

Purtroppo a causa delle reti antigrandine che hanno creato un microclima umido attorno ai grappoli abbiamo trovato presenza di oidio, siamo subito intervenuti con dello zolfo in polvere per fermare l’attacco di questa muffa.

418225_453389344691709_493757693_n

Pochi giorni dopo siamo passati tra le vigne a togliere quelle malate di “mal dell’esca” che quest’anno ha attaccato in maniera importante i nostri vigneti di Prosecco, fortunatamente abbiamo riscontrato pochi casi di flavescenza dorata. Scoccate le 12 ci siamo divertiti un po’. Qui il video

552053_453623724668271_1967541745_n

Il 10 Agosto questi erano i grappoli dorati.

269796_455014871195823_1205739059_n

Agosto lo ricorderemo come una delle annate più calde e siccitose dal 2003. Solo le vigne di Caerano hanno l’irrigazione e in questa foto potete vedere un filare non irrigato a causa di una rottura dell’impianto.

3697_460453230651987_383473372_n

Il 20 agosto i grappoli erano così.

1394d8d0eb6711e1837022000a1e8692_7

Mentre le vigne di Caerano soffrivano un po’ di siccità, quelle di collina avevano ancora l’erba verde.

404054_457983860898924_1716491282_n

Decespugliatore in spalla, abbiamo lavorato un giorno e mezzo e sudato tutto il sudabile per segare l’erba dove non possiamo farlo col trattore per problemi di elevata pendenza.

196768_458412764189367_695233272_n

Preparato i vigneti per le vendemmie.

320252_459687670728543_394049836_n

Il 28 agosto è cominciata la vendemmia 2012.

In questo video una prova in una parte della vigna di Caerano dove abbiamo cimato solo una volta.


Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Luglio

Non grandi cose da raccontarvi di quel che è successo nel mese di Luglio tra le vigne del prosecco. Fortunatamente verso la fine del mese sono caduti dal cielo più di 35 millimetri di pioggia che aiuteranno le nostre vigne ad arrivare senza grossi problemi alla vendemmia, in collina infatti non abbiamo la possibilità di irrigare e dobbiamo affidarci unicamente a quello che da lassù vogliono mandarci.

0ef06524c98e11e1abd612313810100a_7

Questo un grappolo fotografato il 9 luglio.

Da questo giorno non ho fatto più foto fino alla terza settimana di luglio, purtroppo brutte sorprese mi hanno accolto al mio arrivo dalle ferie in Salento.

387136_449892045041439_708244479_n

Qui un grappolo poco colpito e fortunatamente cicatrizzato dopo giornate calde e ventilate.

428789_449893311707979_1405361670_n

Questo invece un grappolo più esposto ed ovviamente più colpito, fortunatamente pochi sono i grappoli così.

428882_449885965042047_402912534_n

Quello che più fa male però è questa cosa: OIDIO.

542268_460064770690833_475936641_n

La vigna di Caerano che gestiamo da 2 annate ha avuto dei problemi abbastanza seri, ma in gran parte recuperabili con un paio di passaggi con zolfo ventilato. In questa vigna sono state messe delle reti antigrandine che riparano in caso di caduta di ghiaccio dal cielo ma che danno dei problemi coi trattamenti non facendo arrivare con precisione il prodotto dove dovrebbe e creando un microclima umido.

375692_450151498348827_1222780071_n

I lavori in vigna sono ridotti all’osso, abbiamo deciso di investire qualche ora per sistemare la bcs del nonno. L’idea è di sostituire il trattore per lo sfalcio dell’erba ed utilizzare questo mezzo molto più leggero, per evitare calpestio e quindi cercando di mantenere una buona fertilità del terreno.

600052_450526794977964_1002875226_n

Durante un piccolo controllo alla pressa prima delle vendemmie ci siamo resi conto che c’era un buco nel telo interno. È stato smontato ed inviato alla casa madre per farlo aggiustare.

Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Giugno

Giugno è stato per noi un mese abbastanza importante. Manifestazioni, imbottigliamenti e peronospora in vigna ma soprattutto caldo, tanto caldo.

1728b9acae6e11e1af7612313813f8e8_7

4 giugno, fioritura finita. Da questo momento gli acino continueranno ad ingrossarsi e a maturare.

ad528956af3811e188131231381b5c25_7

Lo stesso giorno la brutta sorpresa. Almeno una volta la settimana giro per tutti gli appezzamenti (7 vigne diverse) a controllare la situazione, il giro parte sempre dall’unica vigna in pianura che abbiamo (prosecco doc) per poi proseguire sulle vigne dell’Asolo prosecco docg. Beh, tracce di peronospora su foglia non fanno paura, quello che mi ha preoccupato sono stati i molteplici grappoli attaccati da questo maledetto fungo. Vi lascio immaginare cosa mi sia passato per la testa sapendo che quel vigneto è circa 1/10 di tutta la superficie. Se tutte le vigne fossero state attaccate in quel modo avremo perso parecchia produzione, e tutto a causa mia. Fortunatamente non è stato così, le vigne di collina erano “pulite” e belle come sempre. A parità di trattamenti la pianura che tendenzialmente è più umida ha dato dei problemi.

adb7de42afaf11e1a92a1231381b6f02_7

Il giorno successivo abbiamo cominciato a palizzare. Alzare i fili di ferro che contengono la vegetazione per tenere arieggiati i grappoli all’interno della chioma.

fbb6a01cafb211e18bb812313804a181_7

A volte si possono trovare belle sorprese lavorando immersi nella natura. Sappiate che questi piccoli esseri sono tanto belli quanto dannosi infatti sono molto ghiotti di germogli freschi.

92fec488afbb11e1b2fe1231380205bf_7Uova di merlo

c13e1e6aafe911e18cf91231380fd29b_7

Coccinelle

262763c2b21011e1be6a12313820455d_7

La sera e nelle ore calde della giornata non si sta in vigna e per non farsi mancare nulla abbiamo organizzato un evento sul Colfondo che abbiamo chiamato “colfondo e l’etica nel piatto”. Venerdì notte abbiamo finito di far degustare il nostro vino e il sabato mattina siamo partiti per la Spezia (il sabato sera) e successivamente Genova per Terroirvino la domenica e il lunedì.

50858dacb51611e19dc71231380fe523_7

Al nostro ritorno, il 13 giugno gli acini erano alla dimensione di grano di pepe

e996c99ab63111e18bb812313804a181_7

Niente concimazione chimica per le nostre vigne. Gli anni scorsi usavamo letame maturo, quest’anno dopo aver parlato con più persone abbiamo deciso di usare compost vegetale in parte autoprodotto e in parte acquistato. Preparato il cumulo per farlo maturare fino alla prossima primavera.

927201d8b63211e18bb812313804a181_7

Le pioggie ripetute hanno fatto crescere molto i tralci. Abbiamo deciso di cimare per evitare che i grappoli risentissero di ristagni di umidità dovuti a troppa vegetazione.

889f2852baab11e1be6a12313820455d_7

Si trincia l’erba

03f973fcbab311e1a39b1231381b7ba1_7

E in alcune vigne si sega col decespugliatore. Un gran brutto lavoro con le temperature di fine giugno.

1c635fd8babe11e1a8761231381b4856_7

Il risultato dopo 4 ore di questo maledetto lavoro è più o meno questo.

4e02d8dabf5911e188131231381b5c25_7

Le viti giovani inoltre vanno zappate, una ad una

1767d614c0f211e1ab011231381052c0_7

Con questi risultati

32aa549ec1b311e19894123138140d8c_7

29 giugno, gli acini continuano a crescere.

Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Maggio

Maggio è stato un mese particolarmente altalenante, sia dal punto di vista meteo che da quello lavorativo. Abbiamo passato dei giorni molto intensi in vigna ed altri molto tranquilli, il meteo ha invece dato il peggio di se, giornate caldissime ed altre molto fredde con neve caduta a 600 mt slm.

3482cf0c9a8111e1a39b1231381b7ba1_7

Nei primi giorni di Maggio avevamo già tralci di 40 cm

184692fc945e11e181bd12313817987b_7

Siamo partiti a spollonare gli ultimi giorni di Aprile, dovevamo fare in fretta, i tralci crescevano di 4/5 cm al giorno e non potevamo permetterci di far passare troppo tempo. Spollonare con tralci troppo lunghi avrebbe significato rallentare di molto il lavoro e non riuscire a fare un’ottima cernita dei tralci

Ecco il video sul Prosecco:

Ecco il video sul Merlot:

48755b8294f611e1989612313815112c_7

Lavorando tra le vigne si trovano sempre tanti begli animaletti…

00c4d95694f711e19dc71231380fe523_7

… larve…

3847f8a0950511e18bb812313804a181_7

…e uova di fagiano

Questa foto invece è a mio parere molto interessante. Da a capire cosa voglia dire l’apporto di letame maturo. Secondo voi su quale fila l’abbiamo portato? 🙂

f17d6e9e97a411e180d51231380fcd7e_7

Il meteo diceva sarebbe arrivata la grandine, vi lascio pensare al nostro stato d’animo.

Per fortuna è arrivata solo tanta acqua che ci ha regalato questo bellissimo arcobaleno

9a6191d2981011e1abd61231381b6d77_7

il giorno successivo però per sicurezza sono voluto andare a controllare tutte le 6 vigne che gestiamo. Tutte perfette, nessuna foglia è stata bucata dai chicchi ghiacciati

6334efc49f1d11e1b9f1123138140926_7

16 maggio NEVE

c27808829e9011e1abd612313810100a_7

Quest’anno abbiamo abbandonato l’utilizzo della lama sarchiatrice per evitare il diserbo

Siamo passati all’utilizzo del decespugliatore e, dove possibile, con questa macchina per lasciare inerbito anche il sottofila:

6fd2bb28a95211e1989612313815112c_7

29 maggio partita la fioritura. Tra 100 giorni si vendemmierà. Presumibilmente il 6 Settembre

41e49788aa5411e1989612313815112c_7

Altra foto didattica. Questo è un vigneto che abbiamo preso in gestione da qualche mese. L’autunno scorso i vecchi gestori avevano diserbato la vigna, ecco il risultato. La vite ha assorbito parte del glyphosate e sta dando dei problemi a distanza di 7 lunghissimi mesi. Questa cosa non vi fa pensare? sicuri che sia così innocuo per l’uomo?

Diario: Dalla glera al Prosecco. Mese di Aprile

Inizio del mese molto tranquillo, finalmente arrivata la pioggia e assieme a lei un brusco abbassamento delle temperature, la stazione meteo ha segnato temperature minime di 1 grado. Gelata scampata di poco.

66ebe380819e11e1a87612313804ec91_7

L’8 aprile si cominciano ad intravedere i primi grappoli di glera, in anticipo di circa una settimana rispetto all’annata precedente. Fortunatamente l abbassamento di temperature hanno rallentato la crescita dei germogli.

44cb7cc6831911e1a9f71231382044a1_6

10 Aprile il sovescio comincia a crescere molto velocemente. Non su tutte le zone della vigna di cornuda il sovescio è cresciuto in maniera ottimale a causa della mancanza di pioggia nel periodo invernale e terreno “povero”, in quelle zone abbiamo apportato letame per “aiutare” il suolo.

8377d3cc846b11e180d51231380fcd7e_7

Continua a piovere abbastanza intensamente, anche 50 mm al giorno. I germogli hanno superato i 10 cm e sono quindi attaccabili da funghi e muffe, temperature basse non mi preoccupano più di tanto e decido di non trattare.

97604bc88de711e180d51231380fcd7e_7

Dal primo di aprile sono caduti 160 mm di pioggia.

In cantina si aprofitta dell’impossibilità di uscire in vigna per etichettare e fare un minimo di magazzino. Qui il video, etichettando asolo prosecco docg superiore:

8b15ce00892e11e1a9f71231382044a1_7

18 aprile, continua a piovere, in cantina i vini riposano tranquillamente. Decidiamo quindi rinchiuderci nei portici e sistemare tutte le vecchie macchine tra cui questo spargiletame che abbiamo rimesso a nuovo.

a64218668e2211e181bd12313817987b_7

24 Aprile, erbe da sovescio in netta crescita, veccia in fiore ed orzo in spigatura.

23eab9b68e2411e1b10e123138105d6b_7

Nella parte bassa delle vigne si notano nettamente i problemi dell’abbassamento delle temperature, germogli sviluppati in maniera difforme. Fortunatamente questa situazione è racchiusa in una ristretta area.

Secondo trattamento, niente rame ma solo alghe per aiutare lo sviluppo della vite.

265496a48f9b11e1abd61231381b6d77_7

26 Aprile decidiamo di tagliare con una vecchia falciatrice le erbe da sovescio. Niente trinciatura per lasciare l’erba il più intatta possibile, in questo modo manterrà il suolo umido e cederà lentamente sostanza organica. Non abbiamo interrato altrimenti non riusciremo a passare col trattore a fare i trattamenti dopo una pioggia. Qui il video della falciatura:

a729ff9491ee11e19dc71231380fe523_7

Fine mese un pò di riposo in spiaggia ma sempre col cuore da vignaiolo indipendente.

7b64a5d692bf11e1abd61231381b6d77_7

E mentre le vigne continuano a “lavorare” noi organizziamo un evento sul colfondo e i piatti etici.

8 giugno a noventa di piave… 8 produttori di colfondo, 8 cuochi con 8 piatti etici, jazz di altissimo livello e tanto tanto divertimento. Assieme a noi ci saranno anche produttori di miele, olio, sopressa e formaggi del Grappa. Presto vi darò informazioni più dettagliate, voi per il momento limitatevi a segnare a calendario questa data, 8 GIUGNO