E dopo la vendemmia?

I lavori in campagna sono finiti. Adesso ci stiamo concentrando in cantina,

IMG_0505

si assaggiano 2 volte al giorno tutti i prosecchi che come vedete sono ancora torbidi, la  cosa particolare di quest’anno è la differenza enorme tra un serbatoio e l’altro, ogni zona di produzione ha una sua peculiarità ben distinta. Non so se dobbiamo ringraziare l’annata, la nuova pressa,tutti i passaggi fatti in ambiente inerte.

IMG_0503

Qui nella foto vedete come, grazie ad una bombola di CO2, inertizziamo il serbatoio vuoto.

Da qui a 10 giorni tutti i vini avranno finito di fermentare, da quel momento parte una fase delicata di stasi sui lieviti che verrà controllata più volte al giorno per evitare che si innestino fermentazioni malolattiche particolarmente sgradite in tutti quei vini che, come il Prosecco, devono mantenere freschezza ed acidità a buoni livelli.

Ciao

Luca

Tags:

Autore: Bele Casel

Questo post non ha commenti

  1. Lizzy on 5 Ottobre 2009 at 11:27 Rispondi

    Gli assaggi in cantina – per quanto non consigliabili ai neofiti del vino – sono tra i più interessanti che si possano fare.
    Certo, bisogna farci un po’ la…bocca.

    ciao,
    Lizzy

  2. Luca on 9 Ottobre 2009 at 10:02 Rispondi

    Ciao Lizzi
    Per me è un divertimento assaggiare i vini base, ed è un divertimento fare assaggiare ai neofiti vini che non hanno nulla a che vedere con il prosecco che poi ritroveranno in bottiglia.Il più delle volte le loro facce svelano incredulità!
    ciao
    Luca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.