Comunicando: politica vs Bele Casel

nichi vendola

Mai avrei pensato di parlare di politica dentro a questo blog ma la cosa mi sta irritando più del dovuto.

Lo sapete che sono innamorato di twitter, è un ottimo SN che mi aiuta a crescere come persona e come “comunicatore”

Beh su twitter ci sono anche i politici di destra e di sinistra che fanno campagna elettorale/ comunicati stampa via internet. Ce n’è uno in particolare che si vanta di parlare alla gente, di comunicare al e col popolo , @NichiVendola. (che ha vinto il premio come miglior blog politico dell’anno!)

Ora , mi chiedo, hai migliaia di persone che ti seguono e probabilmente decine e decine di persone che ti fanno delle domande 1, 2, 10 volte e te non rispondi, non fai rispondere a chi ti segue . Questo modo di comunicare è vecchio, stantio, puzza di marcio.Io stesso ho posto la stessa domanda più di una volta senza ricevere nessun tipo di attenzione.

Voi seguireste un’azienda su qualsiasi social network che non risponde alle vostre domande, che non vi parla di persona ma tramite la segretaria?

No , non è più tempo di comunicati buttati li nel mucchio, le cose stanno cambiando, noi produttori dobbiamo tornare a parlare coi nostri clienti, con gli appassionati, dobbiamo renderli partecipi del nostro lavoro, delle nostre fatiche , delle nostre vittorie e perchè no, anche delle nostre sconfitte.

Tags:

Autore: Bele Casel

Questo post non ha commenti

  1. Filippo Ronco on 15 Ottobre 2010 at 14:31 Rispondi

    In realtà credo sia più un problema di tipo tecnico. Cioè Vendola probabilmente nulla sa di Twitter se non che è collegato al feed rss del suo blog o del suo profilo facebook quindi ogni volta che qualcuno lo contatta da twitter lui perde in credibilità perchè sembra che non risponda. In realtà mi pare di aver notato che – compatibilmente con quello che può fare una persona con due mani, una testa e due gambe – abbia risposto e con dovizia di particolari alle molteplici domande che gli sono state poste.

    Probabilmente consulta di più il suo blog e il suo profilo di facebook. Oppure il profilo su twitter è gestito da terzi, anche se mi pare strano perchè parla spesso in prima persona.

    Non so, da verificare, però credo che sia veramente una persona diversa che ce la mette tutta. Certo, twitter lo deve approfondire.

    Fil.

  2. Cantinetta on 18 Ottobre 2010 at 17:59 Rispondi

    Direi che non hai ragione, hai perfettamente ragione, perchè in Italia la classe dirigente e soprattutto i politici parlano di novità, internet, nuove opportunità del web….. solo per parlare ma non hanno la minima idea di quel che dicono!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.