#colfòndo1 visto da uno dei due organizzatori

colfondo1

Ancora ricordo quando i primi giorni di Luglio scrissi per gioco a Davide di Studio Cru : organizziamo #colfòndo1?

Da quel giorno sono passati più di 4 mesi, 4 giorni dall’evento.

Mi sono calmato, l’ansia da prestazione se n’è andata e ho trovato la tranquillità per scrivere un post su quello che è stato il primo vero evento mediatico sul prosecco col fondo.

L’ho voluto con tutte le mie forze, abbiamo lavorato la sera, a volte ad ore improponibili, alle 6 del mattino o alle 10 di sera. Abbiamo scritto articoli, organizzato maniacalmente ogni piccolo dettaglio, ci siamo trovati più volte macinando chilometri e chilometri. Volevamo fosse tutto perfetto.

Sabato 30 è stato il grande giorno, non vi dico la tensione, i nervi sembravano fili elettrici. Presente  alla Locanda Baggio il meglio degli eno-gastronomi del web . Per la prima volta nella storia di questi eventi tutti i produttori erano li per raccontare i loro vini.

Enrico che io adoro chiamare “oste” mi ha chiamato da parte e mettendomi una mano sulla spalla mi ha detto: Luca calmati, togliti la felpa e indossa questa “traversa”,oggi lavori con me. Per un attimo sembravamo fratelli.

Ho servito i vini, assaggiandoli in cucina solo dopo la mescita. Ho perso gran parte degli interventi dei produttori ma alla fine quando la maggior parte di loro sono venuti a ringraziarmi ho cominciato a volare, era quello che sognavo. Sono riuscito a far capire loro che a #colfondo1 non ci sono ne vincitori ne vinti, c’è solo la voglia di imparare, di crescere assieme e di far conoscere al mondo questo fantastico vino torbido.

Un infinito ringraziamento va

a Davide che , credetemi, mi ha letteralmente sopportato accompagnandomi per mano verso la vittoria 🙂

A tutti i produttori che hanno creduto dall’inizio in me e anche a quelli che si sono ricreduti dopo l’evento

Alla Locanda baggio che ci ha fatto vivere il territorio attraverso dei piatti della tradizione asolana

A Daniela che da buona coach mi ha fatto alzare la testa anche quando mi stavo demoralizzando e per il lievito del #colfondo

A tutti voi che ci avete seguito e che siete stati dei nostri per tutta la giornata

Grazie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Questo articolo ha 7 commenti.

  1. carolina

    🙂 stavi proprio ben con la traversa!! grazie di avermi fatto partecipare a questa figata che è stata #colfondo1.

  2. Giuliano

    Caro Luca
    non mi è stato possibile partecipare a questo Evento ma poco importa perche la forza di queste “degustazioni numerate” va ben oltre la presenza fisica.

    È il clima che si respira in rete nell’attesa del gran giorno, le richieste di dettagli che arrivano dalle persone più inaspettate, i *giochi * che ci inventiamo tutti quanti per far arrivare il “verbo” in ogni dove.

    O, ancora, leggere con gioia i resoconti entusiastici, vedere una presentazione analogica attraverso un mezzo digitale e sorprendersi a sorridere come un bambino.

    Tutto questo, e molto altro ancora, sono la vera anima di questi eventi e tu, insieme a Davide, siete riusciti ad interpretarla con umiltà e sapienza.

    Bravi.

    Giuliano

  3. roberto

    Avete svolto un grande lavoro, e sabato ne è stata la dimostrazione.
    e cmq con la traversa stavi proprio bene, ed ho anche una tua foto mentre ascoltavi rapito i tuoi colleghi produttori 🙂

  4. Luca, è commovente quello che scrivi. Soprattutto la spontaneità con cui esprimi sentimenti così semplici eppure mai banali.
    Un grazie di cuore per averlo organizzato e di esserti messo in gioco per primo con la tua faccia.
    Hai capito qual è il vero modo di lavorare in un gruppo, portando ognuno la propria esperienza mantenendo ognuno la propria identità.
    Uno sgabello per reggersi in piedi ha bisogno di tutte le sue zampe, nessuna è più importante dell’altra e sabato lo sgabello era in perfetto equilibrio.

    Lacrimuccia. 🙂

  5. Luca

    Grazie ragazzi.
    Adesso un 6 mesi per ritrovare le forze altri 6 per pensare a colfòndo2 e gli ultimi 6 per organizzarlo :))

Lascia un commento