Dopo un “inverno non inverno” siamo passati ad una primavera con temperature fuori controllo. Il 16 e il 17 hanno fatto scendere le minime al di sotto dello 0 termico.

Molti dei fondo valle hanno subito danni da gelata, dovuta al drenaggio notturno dell’aria fredda lungo il pendio.

Fortunatamente nel nostro caso abbiamo subito danni solo nelle viti piantate l’anno scorso sulle le foglie più vicine al suolo.

Bruciature che non hanno fortunatamente provocato grossi danni.

Staremo a vedere nei prossimi giorni cosa accadrà, noi per il momento siamo fiduciosi.

—Luca Ferraro
vignaiolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento