Asolo Docg Vecchie Uve

Vecchie Uve.
Asolo, non Prosecco

Monfumo ha cambiato molto la nostra percezione di cosa dev’essere un Asolo Prosecco. Lavorare una vecchia vigna così impervia ci ha portato a rivedere tutte le convinzioni che avevamo sul nostro territorio.
Avere a disposizione una vigna con all’interno un mix di uve a volte sconosciute porta ad una complessità aromatica e gustativa senza precedenti.

Rabbiosa, Marzemina Bianca, Bianchetta trevigiana, Perera sono uve che hanno sempre vissuto nelle vecchie vigne dell’asolano.

La vigna e il bicchiere

Da questa vigna è nato il nostro Extra Brut, base Glera e da poco il  Vecchie Uve.  E proprio partendo dall’Extra Brut, che ha solo una piccola parte di vecchie varietà ci siamo detti:”perchè non provare a fare l’esatto contrario? Perchè non puntare proprio sulle vecchie varietà locali?”

Il Vecchie Uve

Ecco da dove nasce l’idea per questo nuovo vino, che non solo nasce da delle vigne storiche ma soprattutto viene prodotto a partire da una base fuori dal comune: Rabbiosa, Marzemina Bianca, Bianchetta Trevigiana, Perera e Glera, ovviamente.

un anno a contatto con le fecce fini

Un anno in autoclave per un metodo Martinotti lunghissimo.

Residuo zero. Ecco il Vecchie Uve.

Vino Condiviso ne parla in questo articolo

Tags:

Autore: Bele Casel

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.