Diario: Dalla Glera al Prosecco. Mese di Dicembre

Dicembre, cominciano le potature. Gran parte delle giornate però le abbiamo passate in cantina a preparare il vino per uno dei periodi clou dell’anno, il Natale.

francescanaNei primi giorni di Dicembre continua la tradizione in casa Ferraro, io e mio padre siamo andati all’Osteria Francescana a pranzo dopo una mattinata passata da clienti e un nostro nuovo distributore per la provincia di Modena.

francescana carta

Leggere in carta il nome del nostro Colfondo in un ristorante tre stelle Michelin è sempre e comunque una grande soddisfazione.

IMG_4147 6 Dicembre diamo il via alle potature nel vigneto di Coste (Maser)  2700 metri circa di vigna, abbiamo cominciato a lavorarla quest’anno e stiamo lentamente e con molta difficoltà tentando di riportare la vitalità che merita.

03cce350403c11e2b55e22000a9f09fb_6 Pochi giorni dopo si torna in cantina ad imbottigliare.

07af23de446f11e28d1822000a1f8cf0_6

12 Dicembre, abbiamo approfittato della luna calante per tagliare delle acacie. Serviranno, dopo un opportuno trattamento termico a sostituire i pali del vigneto rotti lo scorso anno. Pali di testata a km zero e senza trattamenti chimici così da evitare brutte cessioni al suolo.

3a5006da453411e2ba6922000a1fb733_6 I pali più grossi vengono prima decorticati e poi bruciati nella parte che andrà interrata.

Si prosegue la potatura anche nei giorni più freddi, quest’anno infatti seguiremo le fasi lunari. Taglio in luna crescente, piegatura archetti in luna calante, proprio come ci ha insegnato il mio nonno.

61c8e3c06ad311e2a03b22000a1f92d6_7 Altra cosa da fare era quella di reimpostare tutte le nostre scatole.

Dal prossimo mese cambieremo fornitore per passare a Cartotrentina, le nostre scatole saranno sicuramente più costose ma qualitativamente molto più belle.

Non vi preoccupate, il listino 2013 non è aumentato rispetto al 2012  🙂

536029_473831555980821_1151359643_n

Spesso controlliamo la qualità dei nostri tappi. Noi usiamo la scelta “A superiore”, la migliore possibile. Da cosa si vede se il tappo è di qualità? Dai fori del sughero, meno ce ne sono e più buono è il tappo. Questo è ottimo.

52ee28784ddd11e2a1bd22000a9f1361_7  Pausa rifornimento sopresse e musetti fatti in casa.

dec4fafc518e11e2a52022000a1f9e5e_7

48e9a72c50c511e2a9ed22000a1fb773_7 Questa è una sorpresa per noi, una pianta tolta dal terreno dove peruna decina di anni sono stati portati letame, compost e vinaccia. Non vi dico la sorpresa nel vedere radichette bianche e un verme appeso a testa in giù, segno indelebile e incontestabile che la fertilità del terreno è ottima. Allargate la foto per vedere al meglio questo spettacolo.

Tra le vigne ci sono viti malate, per non saper ne leggere ne scrivere spruzziamo dell’alcool sulla lama per disinfettarla.

from atop puner

Domenica mattina in sella alla bicicletta saliamo a Posa Puner sulle pianezze a quota 1300 metri, metto questa foto per farvi capire come sono le nostre colline viste dall’alto. Anche questa è una foto da ingrandire assolutamente.

Qui un vecchio video fatto mentre potavamo il nostro Prosecco

Ah, mi sono sempre dimenticato di dirvi che è partito il nostro blog in inglese gestito da Jeremy Parzen, uno dei più bravi blogger americani. https://belecasel.com/